Nutrizione Olistica per prevenire per curare    
Nutrizione Olistica Prof. Marcello Mandatori
 
 
 
 
 
 
Nutrizione Olistica
 

Allergopatie


DOSSIER : I FENOMENI ALLERGICI
Oggi nei paesi industrializzati un buon 20% della popolazione presenta o ha presentato dei sintomi di natura allergica, le donne sono leggermente più colpite rispetto agli uomini, ma la distribuzione fra i sessi è pressoché simile,  è  da sfatare la credenza comune che i fenomeni allergici siano un monopolio dei bambini, infatti anche in età adulta possono avere inizio i primi sintomi. E’ innegabile come negli ultimi anni, di pari passo alla scomparsa di epidemie infettive come poliomielite, tubercolosi, vaiolo ecc., si stia verificando un  aumento costante di patologie vascolari, infarti, ictus cerebrali, disordini psichici, malattie degenerative e patologie definite di sovente allergiche o iperreattive come: RINITE – CONGIUNTIVITE – ASMA - ORTICARIA. Le varie teorie formulate non hanno ancora fornito delle spiegazioni valide per giustificare le cause di un fenomeno in continua crescita. Da più fonti, però, si sostiene da anni che i motivi principali sono da imputare alla contaminazione, sofisticazione e adulterazione dei cibi quotidiani ed alle mutazioni che “stiamo” causando al nostro ambiente. Forse si tratta solo di una delle tante ipotesi, certo è che l’uomo può essere considerato  il bersaglio finale della chimica moderna. Basti pensare al mondo dell’agricoltura: pesticidi mescolati al terreno o spruzzati sulle colture, anticrittogamici, antiparassitari, concimi chimici usati in modo smodato; alla catena alimentare: sostanze ormonali e antibiotici somministrati negli allevamenti intensivi agli animali da macello; inoltre, ricordiamo gli agenti antimuffa nelle farine, i composti di emulsificazioni, i coloranti, i conservanti, gli additivi, gli addensanti, cioè tutto quel miscuglio di sostanze chimiche potenzialmente tossiche che vengono “tranquillamente” aggiunte al nostro cibo per migliorarne l’aspetto, il sapore, la durata, il profitto economico.... Inoltre, pensiamo anche a tutte le sostanze che le industrie riversano nelle acque e nell’aria, e a quelle che anche noi, quotidianamente, con il nostro tenore di vita produciamo, utilizziamo ed eliminiamo. Questo formidabile elenco di veleni può ben essere una delle principali cause dell’alterazione del nostro sistema immunitario; alterazione che comporta con molta probabilità lo sviluppo di processi allergici. In pratica il sistema immunitario non sarebbe più in grado di rispondere efficacemente ai continui agenti stressanti rappresentati dalle sostanze chimiche negli alimenti e nell’ambiente e reagirebbe in modo del tutto anomalo,  cioè rivolgendo il suo potenziale di difesa contro sostanze totalmente innocue per la maggior parte di noi, come pollini di fiori e piante e polveri in genere.


[25-06-2015] Il sistema immunitario
 
Molto semplicemente, si può  dire  che il sistema immunitario è composto da diversi tipi di cellule (globuli bianchi), quali linfociti, macrofagi, granulociti neutrofili, monociti, tutte chiamate fagociti,... (Allergopatie)
[04-11-2012] Prevenzione dei fenomeni allergici
 

Nell’allergia in genere la migliore soluzione terapeutica sarebbe quella di eliminare totalmente le sostanze a cui si è allergici, in pratica questo è impossibile o quasi, se le sostanze allergizzanti... (Allergopatie)

[05-10-2012] Nuova terapia per allergie E.P.D.
 
Le stime più recenti riportano che la patologia respiratoria allergica da inalanti colpisce una fascia di popolazione che oscilla tra il 15 ed il 20 %.
I dati ISTAT segnalano circa 1.500 decessi annuali... (Allergopatie)
[01-09-2011] Intolleranze Allergie alimentari
 
Nella relazione esistente tra cibo e salute, il ruolo predominante dovrebbe essere svolto dalle intolleranze alimentari in considerazione di tutte le implicazioni sintomatologiche e patologiche correlate... (Allergopatie)
[] Il meccanismo dell'allergia
 

In effetti il termine “allergia”, cioè altra reazione, venne usato per la prima volta nel 1906 da Clemens Von Pirquet, un medico viennese, specialista in pediatria, che durante i suoi lavori, con... (Allergopatie)

[] I fattori responsabili
  I pollini di un vasto gruppo di specie vegetali sono i maggiori responsabili delle manifestazioni allergiche, soprattutto perché venendo rilasciati nello spazio attinente le piante. il vento le può diffondere... (Allergopatie)
[] Le prove diagnostiche
 

Le indagini in vitro  consistono  di solito in prelievi di sangue per dosare le immunoglobuline IgE totali o specifiche; le IgE totali denominate Prist possono essere richieste in qualsiasi laboratorio... (Allergopatie)

[] Panoramica terapeutica nelle allergopatie
 

Per quanto riguarda le “terapie farmacologiche ” si fa riferimento di solito a: prodotti tipo Antistaminici che bloccano l’azione dell’Istamina, il principale responsabile dei fenomeni allergici,... (Allergopatie)

[] Nuove frontiere terapeutiche delle patologie allergiche: E.P.D.
 

Le stime più recenti riportano che la patologia respiratoria allergica da inalanti colpisce una fascia di popolazione che oscilla tra il 15 ed il 20 %.
I dati ISTAT segnalano circa 1.500 decessi... (Allergopatie)

In rilievo

Ordina un libro online, è semplice e conviene!
Ordina un libro

Da oggi è possibile acquistare una dieta online.
Ordina una dieta

Richiedi una consulenza professionale
Consulenze nutrizionali

 

Ultimi articoli

09-08-2015 PRONTO SOCCORSO ESTIVO (omeopatico e fitoterapico)

25-06-2015 Il sistema immunitario

04-11-2012 Prevenzione dei fenomeni allergici

 

 
 |  Info & Copy  | powered by Romavirtuale.com    
 | Home | Email |