Nutrizione Olistica per prevenire per curare    
Nutrizione Olistica Prof. Marcello Mandatori
 
 
 
 
 
 
Nutrizione Olistica
 

Notizie

[]

Il calcolo del peso ideale


Per poter definire in modo semplice e chiaro il  proprio peso ideale e quindi stabilire se si è e di quanto in sovrappeso, si possono applicare delle facili formule matematiche  che sicuramente ci possono far  avvicinare alla realtà,   vi elenco le più importanti ed utilizzate con qualche esempio pratico :

La Formula di Broca ( la più semplice )
Altezza in cm. - 104 ( donna )
Altezza in cm. - 100 ( uomo )

La Formula di Lorenz ( * modificata per renderla più "umana" )

Altezza in cm. - 100 - (Altezza - 150)/2 + 3*  donna
Altezza in cm. - 100 - (Altezza - 150)/2 + 6*  uomo
Esempio: 
donna di altezza cm 170
170 - 100 - (170 -150)/2  = 70 - (20)/2  = 70 - 10 + 4* = 64 kg
uomo di altezza cm 180
180 - 100 - (180-150)/2  = 80 - (30)/2  = 80 - 15 + 8* = 73 kg

Body Mass Index (B.M.I.)
B.M.I.  = (Peso in chilogrammi)/(Altezza in metri )

compreso tra 19,5-24   Peso normale o normo peso
compreso tra 24,1-29,9 Sovrappeso od obesità di 1° grado
compreso tra 30 - 40    Obesità di  2° grado
superiore a 40        Obesità di  3° grado

L'indice di massa corporea ( Body Mass Index, B.M.I. ) calcolato come peso diviso altezza è sicuramente la formula più utilizzata, e la correlazione del B.M.I. con il contenuto di grasso corporeo è abbastanza buona ( variando solo da 0,6 o 0,8 circa secondo l'età ) e l'eventuale errore nella predizione della percentuale di grasso ( 3 - 5% ) è del tutto simile a quello che si può ottenere con una determinazione strumentale .
Ma devo anche necessariamente ricordare che per stabilire il peso ideale da raggiungere dovremmo tenere sempre in considerazione molte variabili importanti come per esempio: l'andamento del peso corporeo alla nascita, il peso minimo e massimo raggiunto nell'età adulta, le attività fisiche - lavorative - sportive o condizioni di vita particolari, i possibili interventi chirurgici subiti, le possibili alterazioni congenite e le malattie concomitanti, inoltre nelle donne in particolare vanno considerate le eventuali gravidanze ed anche gli eventuali successivi periodi di allattamento .
Quindi in definitiva molti specialisti suggeriscono di tentare di "definire" insieme alla persona in sovrapeso non tanto il peso ideale da raggiungere ma bensì il "peso ragionevole", in quanto ogni soggetto può in realtà avere un " suo peso " al di sotto del quale la perdita può non avvenire affatto o avvenire con molta difficoltà.
Comunque nella valutazione di un sovrapeso o di una obesità, i dati tecnici sono in fin dei conti solo indicativi e di riferimento, infatti quando si stabilisce il peso " ideale " della persona, si dovrebbe sempre tenere conto sia del cosiddetto peso forma "fisico" e sia del cosiddetto peso forma " psicologico " .
Questo può voler dire, in modo molto chiaro, che in alcune persone si potrà raggiungere un peso realmente basso e per altre meno, ma in tutte sarà sempre fondamentale riuscire ad ottenere uno stato di benessere psico fisico ottimale.



In rilievo

Ordina un libro online, è semplice e conviene!
Ordina un libro

Da oggi è possibile acquistare una dieta online.
Ordina una dieta

Richiedi una consulenza professionale
Consulenze nutrizionali

 

Ultimi articoli

09-08-2015 PRONTO SOCCORSO ESTIVO (omeopatico e fitoterapico)

25-06-2015 Il sistema immunitario

04-11-2012 Prevenzione dei fenomeni allergici

 

 
 |  Info & Copy  | powered by Romavirtuale.com    
 | Home | Email |