Nutrizione Olistica per prevenire per curare    
Nutrizione Olistica Prof. Marcello Mandatori
 
 
 
 
 
 
Nutrizione Olistica
 

Notizie

[]

PRONTO SOCCORSO ALIMENTARE


Alimenti di pronto soccorso

La dispensa - soprattutto quella estiva ricca di frutti, verdure e tante erbe aromatiche - può diventare un pratico e comodo “kit di pronto soccorso” per curare tanti sintomi e disturbi, con il vantaggio poi di non avere fastidiosi effetti collaterali e comunque di poter reperire facilmente questi “farmaci naturali”, volendo anche nel supermercato sotto casa.
Di seguito trovate un lungo elenco (in ordine alfabetico)  di disturbi comuni, con delle semplici indicazioni su come alleviarli con ciò che la natura ci “regala” in questi caldi mesi estivi.
Quindi anche un omaggio alle antiche tradizioni popolari, rivalutate dalle più moderne conoscenze scientifiche.

Abbassamento di voce: polpa grattugiata di carote fresche, prezzemolo, sedano;

Acetone: acqua minerale gassata in abbondanza, foglioline di menta da masticare, liquirizia;

Adenoidi ingrossate: cavoli, cipolle, crescione, mangiati sia cotti che crudi;

Ansia e insonnia: lattuga fresca o cotta, foglioline di menta o basilico da masticare, infusi di camomilla;

Asma: semi di anice da masticare, orzo bollito, cetrioli e finocchi sia crudi che cotti, tisana di malva;

Calcoli renali: pomodoro crudo frullato, cipolle sia crude sia cotte, foglie fresche e fiori di tarassaco in infusione;

Cistiti: cicoria, indivia, crispigno, borragine, pomodori sia cotti sia crudi;

Coliche intestinali: finocchi bolliti, sedano cotto al vapore, foglioline fresche di basilico in poca acqua da masticare e deglutire;

Congiuntiviti: applicare sugli occhi delle garze sterili o del cotone contenenti fiori di camomilla bolliti;

Dissenteria: zucca, decotto d’avena, acqua ottenuta dalle castagne lessate e zuccherata;

Emorroidi: lamponi, mirtilli, uva;

Epistassi (sangue dal naso): succo di cipolla o di prezzemolo fresco (spremendo le gocce dalle fette di cipolla o dalle foglie di prezzemolo) da aspirare con il naso o applicare su un batuffolo di cotone;

Eritemi: foglie fresche di bietola sulle parti dolenti, albume d’uovo sbattuto con olio d’oliva;

Ascessi e foruncoli: foglie fresche di borragine pestate e scaldate;

Ematomi e contusioni: fettine di patate crude o foglie di cavolo verza da applicare sulle parti interessate;

Faringite e laringite: camomilla sotto forma di gargarismi, origano e salvia in foglie fresche da              masticare e deglutire, lamponi;

Gastrite: cavoli sia freschi che lessi, patate lesse;

Gengiviti e stomatiti: foglioline fresche di salvia da masticare trattenere e deglutire con poca acqua;

Ipertensione e palpitazioni: schiacciare e lasciare in infusione 1 spicchio d’aglio in una tazza di latte scremato per 10 minuti, infusi di camomilla, fragole;

Ipotensione e stanchezza: spinaci, rosmarino fresco o in infusione, foglie di salvia fresca da masticare, cioccolato meglio se fondente;

Ossiuri e altri parassiti intestinali: lupini, semi di zucca, melograno, noci, arance;

Punture di vespe e altri insetti: foglie di prezzemolo fresco da strofinare sulla pelle;

Scottature: foglioline fresche di salvia sulle parti interessate;

Sciatica e artrite: 2 parti di olio d’oliva e 1 di peperoncino ben amalgamate da cospargere e massaggiare sulle zone dolenti;

Tosse: uva sultanina, datteri, fichi, infusi di camomilla;

Ulcere varicose: foglie fresche di cavolo applicate sulle parti o olio di girasole da cospargere;

Ustioni: olio di oliva da cospargere, polpa di carote fresche o fettine di patate crude da applicare;

Vertigini: foglie fresche di basilico o rosmarino;

Vomito e singhiozzo: finocchi sia freschi sia al vapore;

Itterizia: carciofi sia crudi che cotti, foglie di rosmarino fresco;

Via gli insetti in modo naturale
 
In estate, passando anche molto più tempo all’aria aperta, può facilmente capitare di essere infastiditi dalla presenza di diversi insetti. Esistono però delle sostanze repellenti naturali che favoriscono di solito l’allontanamento di questi piccoli animaletti, senza dover ricorrere a maleodoranti zampironi o spray più o meno tossici da spruzzare nei diversi ambienti in cui ci si trova.
Di seguito trovate elencate alcune naturali alternative, tentar non nuoce.

Mosche e zanzare: foglie di alloro bruciate nell’ambiente o all’aperto;
Cimici: foglie di fagiolo;
Pulci: foglie e fiori freschi di camomilla o menta;
Tarme: foglie e fiori di lavanda;
Formiche: chiodi di garofano.


In rilievo

Ordina un libro online, è semplice e conviene!
Ordina un libro

Da oggi è possibile acquistare una dieta online.
Ordina una dieta

Richiedi una consulenza professionale
Consulenze nutrizionali

 

Ultimi articoli

09-08-2015 PRONTO SOCCORSO ESTIVO (omeopatico e fitoterapico)

25-06-2015 Il sistema immunitario

04-11-2012 Prevenzione dei fenomeni allergici

 

 
 |  Info & Copy  | powered by Romavirtuale.com    
 | Home | Email |